Dai laboratori per bambini ai cammini, dal cibo alla qualità della vita nelle nostre città: sono i temi principali degli incontri organizzati direttamente o in collaborazione con Terre di mezzo Editore. E si parlerà anche delle Paralimpiadi di Rio, con due campioni della nazionale di atletica: Emanuele Di Marino e Arjola Dedaj.

La vita in città. Il convegno inaugurale di Fa’ la cosa giusta! è dedicato all'”Alfabeto dell’economia circolare” con Antonio Cianciullo, giornalista e direttore di “Matera rinnovabile” e Piefrancesco Maran, assessore alla Mobilità e ambiente del Comune di Milano. L’accessibilità e la conciliazione famiglia-lavoro sono al centro di due incontri dedicati al vivere nei contesti urbani. Con “Città senza barriere” scopriremo se e come Milano, Venezia e Roma sono diventate città accessibili alle persone con disabilità, agli anziani o alle donne in gravidanza. “A ognuno il suo ritmo. La sfida delle famiglie di oggi” affronta il tema degli orari della città, delle corse che ciascuno fa per lavorare, accudire i figli e trovare spazio per il “tempo libero”. A Fa’ la cosa giusta! si terrà la nuova edizione della “Scuola delle buone pratiche”, con sindaci, consiglieri comunali e tecnici che si confronteranno sul baratto amministrativo, il conto energia, il cibo e la cultura come motori di sviluppo. Prende spunto dal libro di Terre, “Miramuri” il laboratorio “per disegnare e scrivere sui muri di Milano lasciandoli intonsi”. Nei tre giorni della fiera daremo vita a una mappa partecipata: presso la postazione social di Fa’ la cosa giusta! (in prossimità dell’ingresso, pad. 4) e nella piazza “Risveglia la città” (pad. 3), ciascun visitatore potrà dare il suo personale contributo ad una mappa che raccoglie, in 5 icone, i luoghi della Milano che amiamo: meraviglia, silenzio, stare insieme, la bici, consumo critico (in collaborazione con Paperbanana e Hikimi). Infine, con Cristiano Pravadelli e Mattia Tasso, autori di “Riparti da qui”, affrontiamo il tema del cambiamento nella vita personale.

I cammini. Il 2016 è l’anno nazionale dei Cammini, proclamato dal Ministero dei beni cultur