Ampio spazio sarà dedicato anche quest’anno al Turismo Consapevole e ai percorsi a piedi in Italia e in Europa, nell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile indetto dalle Nazioni Unite. Il turismo rappresenta il 10% delle attività economiche mondiali e contribuisce a combattere la povertà e a favorire la reciproca conoscenza tra i popoli e il dialogo interculturale. Durante il 2017 saranno attivati numerosi eventi ed iniziative finalizzate a favorire il turismo accessibile, i cammini, i percorsi enogastronomici, i viaggi a cavallo e in bicicletta alla scoperta del paesaggio, le pratiche di ospitalità diffusa e le nuove tecnologie.

Tra gli espositori che si occupano di cicloturismo sarà presente Girolibero che dal 1998 organizza viaggi in bici: partiti con un parco di 24 biciclette, ora ne ne contano 1.200, con un catalogo di oltre 200 itinerari in tutto il mondo, dalla classica ciclabile del Danubio, fino alla scoperta di New York in bici e agli esotici tour di Madagascar e Vietnam.

Per chi cerca una vacanza all’insegna della legalità, SloWays propone il No-Mafia Bike Tour: progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Addiopizzo per promuovere gli operatori turistici che rifiutano di pagare gabelle alle organizzazioni criminali. Offre un’opportunità di conoscenza profonda dei territori e delle persone che li abitano, come esperienza autentica di scoperta del mondo e di se stessi. Accompagnati da guide locali esperte o grazie ad un’app per smartphone che permette un tour “autoguidato”, le proposte sono numerose e adatte anche a famiglie con bambini.

Per gli amanti delle vacanze a piedi, con la Compagnia dei cammini sarà possibile scoprire nuovi percorsi, viaggi a piedi in compagnia degli asinelli o esperienze di meditazione camminata. La scoperta dello “spirito del luogo”, dei luoghi più nascost