Senza clamore e lontano dalle polemiche, 20 famiglie italiane stanno ospitando a casa propria un rifugiato. Altre 120 sono pronte ad accogliere e 100 si sono dette disponibili. Sono questi i numeri del primo anno di attività di Refugees Welcome onlus, l’associazione che promuove l’accoglienza in famiglia di rifugiati e richiedenti asilo.

Martedì 13 dicembre festeggia il suo primo compleanno a Milano, con una serata di musica jazz con il Satoyama Quartet e la lotteria di Natale. L’appuntamento è, dalle ore 19, a Mare culturale urbano, in via Giuseppe Gabetti 15. “Il nostro primo anno ci ha visti impegnati a trasformare un’idea semplice, aggiungere un posto a tavola, in un metodo strutturato e sicuro, in grado di espandersi e crescere -spiega Germana Lavagna, presidente di Refugees Welcome Italia-. Di coinvolgere i singoli cittadini, ma anche Municipalità, Istituzioni ed Enti del Terzo settore. Ogni singola storia delle 20 convivenze che hanno preso vita è una storia di incontro, di reciproco riconoscimento e di condivisione”.

Refugees Welcome Italia Onlus sta avviando la formazione dei team territoriali in tutta Italia divulgando la metodologia di lavoro messa a punto e raffinata grazie a un costante lavoro di relazione e confronto con tutti i protagonisti delle esperienze: le famiglie, i rifugiati, gli attivisti e gli operatori delle associazioni. Dopo Roma, Milano, Bologna Refugees Welcome è attiva a Torino, Alessandria, Genova, Padova, Modena, Reggio Emilia, Pesaro, Macerata, Firenze, L’Aquila, Catania, Cagliari.

Redazione: Dario Paladini, 12.12.016