La signora Lia ed il marito Franco hanno di recente pubblicato un annuncio davvero inusuale sul sito del Consorzio della Quarantina, associazione per la terra e la cultura rurale nel genovese: volevano infatti cedere, gratuitamente o mediante un affitto annuale simbolico, i propri terreni per non vederli più abbandonati. Sorprendente l’annuncio, tantissime le risposte, tanto che si è deciso di creare un sito con la descrizione dei terreni interessati —> ANTICHE TERRE GIOVANI PROGETTI. Sul sito c’è anche una sezione “banca della terra”: terre toscane censite dalla regione e messe a disposizione in affitto o cessione tramite bandi.

Così scrivono Lia e Franco:

Carissimi ragazzi, siamo sorpresi e contenti per l’inaspettato riscontro che questo nostro progetto ha avuto. Avete risposto in tantissimi e ci avete fatto lavorare tanto!!!!!…. ma siamo veramente soddisfatti del risultato, sia perché abbiamo avuto modo di incontrarvi e conoscervi, anche se in modo virtuale, e il vostro entusiasmo ci ha contagiato, sia per aver avuto l’opportunità di assegnare i nostri terreni a persone simpatiche, affidabili e volonterose, sia per le conseguenze pratiche che il progetto ha avuto. Scegliere non è stato facile, vi assicuro, e ci dispiace per tutti quelli che giocoforza sono stati esclusi, ma come promesso c’è un’altra possibilità.
6 sono i proprietari che come noi hanno intenzione di mettere le loro terre a disposizione dei giovani, di questi uno, in Umbria, non desidera essere nominato per cui gli ho inviato alcuni vostri nominativi previo accordo con gli stessi ragazzi. Ci siamo scritti più volte, sono simpatici, cordiali e fortemente interessati, quindi non vi lasciate scappare l’occasione!!!! I terreni si trovano: 2 in Sicilia, 2 in Umbria (uno dei quali è quello di cui sopra), 2 in Campania. Nelle pagine dedicate potete leggere le schede relative a ciascun terreno proposto e comunicare direttamente con i proprietari. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete rivolgervi a noi, come vi avevo già annunciato mio marito Franco Rabezzana si occupa proprio di questo per il suo lavoro, chiaramente per voi la consulenza è gratis. Questo il suo indirizzo e-mail: [email protected]

E per chi sa solo adesso dell’opportunità e non ha potuto inviare la domanda? Sul sito, c’è anche una sezione “banca della terra”: terre toscane censite dalla regione e messe a disposizione in affitto o cessione tramite bandi.

Fonte: Eticamente.net