Ha aperto poco più di un anno fa e il suo piatto forte è la fiducia. Perché oltre a servire caffé, aperitivi e piatti veloci, offre gratuitamente alcuni servizi tipici delle portinerie: come il ritiro dei pacchi o il deposito dei doppioni delle chiavi di casa. Ma dal primo di marzo lancia una nuova iniziativa: “Chiunque si trovi in difficoltà, ma proprio chiunque, può venire in portineria e ritirare la sua spesa ogni settimana. Non vogliamo sapere nulla, non vogliamo nessuna spiegazione né fare alcuna verifica”.

 

MILANO – Il piatto forte di Portineria 14 è la fiducia. Quasi due anni fa Federica, Emanuela e Francesca hanno aperto questo locale, affacciato sull’angolo tra via Troilo e via Conchetta, che è qualcosa di più di un bar bistrot. È un luogo di ritrovo, di passaggio, di appoggio per chi abita o lavora al Ticinese. Perché oltre a servire caffé, aperitivi e piatti veloci, offre gratuitamente una serie di servizi tipici di una portineria: si possono far recapito al loro indirizzo i pacchi degli acquisti on line, lasciare il doppione delle chiavi oppure un libro o altri oggetti che qualcuno d’altro deve passare a ritirare.

C’è poi un elenco di artigiani (dall’idraulico al tapparellista) per chi ha bisogno di piccole manutenzioni in casa. “Il nostro obiettivo è quello di creare relazioni e coltivare il senso del buon vicinato, l’aiuto e la fiducia reciproca”, spiega Francesca. Intorno alla Portineria 14 si è così creata una “comunità” (come la chiama Francesca) di persone che partecipano alle ini