Dal 9 al 14 aprile, in occasione della Milano Design Week, al Padiglione Messina 2 della Fabbrica del Vapore, si terrà Design NO BRAND, l’evento dove creatività, ricerca stilistica e nuovi materiali si fondono con i principi dell’economia circolare, dell’inclusione sociale e della sostenibilità, organizzato da Milano Makers, Giacimenti Urbani, Mediterranea e T12-lab.

Il progetto prende vita da una consapevolezza: il rispetto per gli esseri umani e l’ambiente è una risorsa preziosa e utile per rispondere ai bisogni sociali contemporanei e non solo alle imposizioni del marketing.

A Design NO BRAND architetti, artigiani, artisti, designer indipendenti e makers proporranno idee, progetti e prodotti innovativi, legati anche alla sostenibilità, sia per le materie prime utilizzate che per le applicazioni di uso. Prodotti di alta manifattura che rispondono all’esigenza di un design per tutti, senza barriera alcuna, valorizzano l’integrazione sociale producendo allo stesso tempo coscienza ecologica e che rispettino i temi presenti nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Tante le novità di eco-design e oggetti di arredamento creati con materiali compostabili e di recupero: lampade realizzate con bioplastica di Krill Design, grazie all’utilizzo di stampanti 3D, poltrone per la musico-terapia rivestite con AppleSkin, un materiale a base vegetale ricavato dagli scarti di mela, di Green Evo, gioielli realizzati con rame e alluminio riutilizzato di El Taller. Vecchi giornali accuratamente selezionati, grandi scolapasta in alluminio e gratta formaggio saranno, invece, i paralumi delle originalissime lampade di Error Maker, oggetti unici creati con materiali di risulta: sassofoni, musicassette, tamburi e manometro. All’interno dell’area curata de Reborn Ideas, start up innovativa che aggrega prodotti made in Italy ispirati all’economia circolare alla sostenibilità, ci saranno i complementi di arredo componibili e modulari in c