Va’ Sentiero è una storia che inizia da Sara, Yuri e Giacomo, tre ragazzi capaci di fare il primo passo.
Chi non ha mai sognato di lasciare tutto e partire, magari durante un viaggio particolarmente suggestivo, dopo un incontro speciale, oppure nel bel mezzo dell’inverno, seduti di fronte al computer in un pomeriggio più pesante degli altri.
Fuggire dalla routine della città alla ricerca di momenti di “vita vissuta” è il sogno di tanti, ma in pochi sono pronti a rischiare per trasformarlo in realtà.

Va’ Sentiero è prima di tutto un’idea di viaggio diversa: percorre il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo, alla scoperta delle Terre Alte e dei suoi abitanti, in un cammino che si snoda lungo tutte e venti le regioni d’Italia per 7.000 km.
Un progetto che si regge sulle gambe della condivisione: quella dei partecipanti al crowdfunding ma anche di chi ha ospitato il team per una sola notte, o ha deciso di unirsi a loro in questa lunga marcia che richiama alla mente il celebre Forrest Gump.
Un’esperienza che va oltre il vissuto dei singoli partecipanti e diventa presa di coscienza collettiva, perché tesse una rete che intreccia la vita delle Terre Alte alla nostra. Le catene montuose sono la spina dorsale, fisica e sentimentale, del nostro paese: territori ad alto potenziale per il turismo lento, portatori di uno sviluppo possibile, centrato su ciò che di più prezioso (e fragile) abbiamo – la natura, la tavola, le tradizioni.
Ogni giorno Yuri, Sara, Giacomo e gli altri ragazzi di Va’ Sentiero, grazie alla rete, ci conducono insieme a loro lungo la strada, alla scoperta di antichi borghi, ricette della tradizione, vette imbiancate e paesaggi incontaminati, costruendo un bellissimo racconto corale.
Partita il 1° Maggio del 2019, dopo due anni di preparazione, la spedizione di Va’ Sentiero sta percorrendo ora la seconda parte del viaggio: