Costruiamo insieme la nave di ResQ – People Saving People

Salvare vite umane nel Mediterraneo è la missione di “ResQ-People Saving People“, associazione nata da un gruppo di giuristi, di operatori umanitari e di persone “stanche di assistere a alle stragi in mare”.

Domenica 13 dicembre, ResQ ha organizzato la Maratona on line ‘Tra il dire il mare: 8 ore per fare una nave’, raccogliendo oltre 55mila euro in diretta, a cui si aggiunge il prezioso impegno di 100mila euro dell’Unione Buddhista Italiana. Ad oggi la cifra è arrivata a oltre 89mila.

Siamo la nave degli Italiani, della società civile. Che agisce, che dà diritto, che si ribella all’indifferenza.

ResQ

Noi come Terre di mezzo, realtà che organizza Fa’ la cosa giusta! aderiamo a “ResQ People Saving People”.

Il nome dice di noi. Terre di mezzo editore: i confini ci piace abitarli, con gentilezza e determinazione. Appassionati di futuro, disponibili sempre a misurarci con la complessità del tempo presente. A farci domande. E lasciar spazio all’ascolto. Una scelta che abbiamo fatto nel 1994, quando siamo nati come giornale di strada. Venduto da migranti e scritto da giovani professionisti. Dove il sociale, il bello e il brutto di questo mondo, trovavano casa. Dove la fragilità poteva, e può, trasformarsi in una risorsa.

Terre di mezzo

Queste parole descrivono chi siamo e come cerchiamo di “narrare i semi di futuro per far nascere il mondo”, e come tentiamo di condividere, di essere accanto. Dapprima con il giornale di strada “Terre di mezzo”, poi con i libri, la fiera Fa’ la cosa giusta!, il salone “Sfide-la scuola di tutti”, la “Notte dei senza dimora”…

Quando alcuni amici ci hanno raccontato di ResQ, una nave “dei cittadini per i cittadini” da mettere in mare per prestare soccorso e anche per essere testimoni, raccontare ciò che accade nel Mediterraneo – diventato una nuova “terra di mezzo” – non potevamo non starci!

Vi invitiamo quindi a donare e diventare soci del progetto «Perché la morte in mare oggi è più attuale che mai, e le navi nel Mediterraneo sono troppo poche».

Facciamo un gesto concreto per combattere l’indifferenza, salviamo donne, uomini e bambini costretti a spostarsi da situazioni di pericolo.

La ciurma di ResQ vi aspetta, salite a bordo!

Fotografia di Marta Soszynska.