Dal 16 luglio al 20 agosto, a Cumiana e Piossasco, in provincia di Torino, la compagnia teatrale Mulino ad arte porta in scena il Festival Teatro a Pedali, una rassegna di sei spettacoli a basso impatto ambientale grazie al sistema di co-generazione elettrica collegato a 15 biciclette che permette di alimentare l’impianto audio-luci del palcoscenico attraverso la pedalata del pubblico. L’obiettivo? Sensibilizzare al tema dell’eco-sostenibilità attraverso un approccio esperienziale, coinvolgendo direttamente il pubblico nella riuscita dello spettacolo.

“Portiamo il teatro in piazza, parlando di sostenibilità, utilizzando la bicicletta, mezzo importante in questa nuova fase, e coinvolgendo il pubblico nello spettacolo per recuperare il senso di comunità e di partecipazione. Dopo mesi di inattività, vogliamo ripartire portando in scena spettacoli con il format Teatro a pedali, evoluzione di un percorso che Mulino ad Arte ha iniziato con ‘Mi abbatto e sono felice’, il monologo in cui pedalando illumino la scena. Prima e durante lo spettacolo, i partecipanti saranno invitati a pedalare, nel rispetto delle misure anticontagio, con l’obiettivo di contribuire all’auto-sostenibilità dell’evento: naturalmente è una scommessa, se nessuno pedala dopo un po’ le luci si spengono”.

Daniele Ronco, direttore artistico di Mulino ad arte

Cumiana e Piossasco sono due location significative: con le sue 90 borgate, Cumiana ha ospitato l’edizione precedente di “Teatro nei borghi”, festival dedicato al recupero della memoria stor