Intraprendiamo un tour a passo lento tra gli itinerari più belli da percorrere in Umbria, Sicilia, Valle d’Aosta, Lazio ed Emilia-Romagna. Per scoprire i mille volti e le tradizioni di questi territori, promuovere esperienze all’aria aperta e diffondere il turismo sostenibile.

I sentieri dell’Umbria tra borghi e paesaggi naturali

Umbria, cammini e ciclovie della ValnerinaGUARDA IL VIDEO
La Valnerina è uno dei simboli naturali dell’Umbria, il luogo ideale per viaggiare all’aria aperta tra borghi, sentieri e percorsi. Un’esperienza di immersione nel paesaggio, vario e rigoglioso, che si apprezza appieno lungo i numerosi e antichi sentieri della valle. Sul territorio vengono proposti percorsi in bici, lungo il vecchio tracciato della Ferrovia Spoleto-Norcia e la ciclovia del fiume Nera, ma anche percorsi e vacanze a piedi, lungo il Cammino di San Benedetto che da Norcia a Cassino giunge al Parco Nazionale dei monti Sibillini e ai borghi di Cascia e Monteleone di Spoleto. Luca Ministrini (ideatore e presidente del soggetto promotore La SpoletoNorcia in MTB), Sebastiano Torlini (archeologo e guida escursionistica), Simone Frignani (autore della guida “Il Cammino di San Benedetto”, Terre di mezzo Editore) e Gianluigi Bettin (autore della guida “La Via di Francesco”) sono i protagonisti dell’incontro organizzato da Sviluppumbria.

Verso Roma. In Umbria lungo la Via Romea Germanica GUARDA IL VIDEO
La Via Romea Germanica, che da Castiglione del Lago arriva ad Orvieto lungo una delle “Rotte Culturali Europee” promosse dal Consiglio d’Europa, è un percorso straordinario ricco di storia, cultura, piccoli borghi e paesaggi naturali. Si tratta di uno dei principali itinerari che nel Medioevo collegavano il Mare del Nord con Roma e la Terra Santa, una via che vide il passaggio di re, papi, crociati, santi, pellegrini ed eserciti. Lo scopriamo con Flavio Foietta, cofondatore dell’Associazione Italiana della Via Romea, Francesco Biondi, Louis Montagnoli, Simone Frignani e Gianluigi Bettin. L’appuntamento è organizzato da Sviluppumbria.

Un nuovo modo di scoprire la Sicilia