Manu manu Riforesta! per ricreare biodiversità nel Salento

Piantare un albero è un atto di fiducia. Sul futuro e sulla bellezza. Le radici nutriranno tronco, foglie, fiori, frutti e di conseguenza migliaia di essere viventi: dagli insetti a noi uomini. Gli alberi sono vita.

Nel Salento un gruppo di persone ha fondato l’associazione Manu manu Riforesta! per lanciare un progetto grandioso: piantare una foresta nella storica area dei Paduli. Il motivo? Salvare questa bellissima area dalla desertificazione e gli ulivi da morte sicura. In tutto il Salento ci sono 11 milioni di ulivi a rischio. Per gli attivisti di Manu Manu Riforesta la morte degli ulivi è l’esito di una gestione scriteriata del territorio che ha impoverito il suolo, ridotto la disponibilità di acqua, indebolito le piante che cedono più facilmente ai parassiti e a batteri come la Xyllella. Per salvare gli ulivi, insomma, bisogna prendersi cura del territorio. Come? Piantando alberi, ricreando una biodiversità andata persa negli anni.

Manu Manu Riforesta ha quindi progettato di piantumare querce, lecci, carrubi, allori, lentischi, viburni, alaterni, rosmarini, corbezzoli, pungitopi, rose canine, noci, meli cotogno, brufichi e melograni in un terreno avuto in comodato da un’azienda agricola situata all’interno dell’area di Paduli, dove un tempo sorgeva il “Bosco Belvedere”. Seguendo il motto salentino manu manu, ossia piano piano, si cercherà di allargare sempre di più l’area di piantumazione, così da creare nel tempo un nuovo grande bosco. Con la certezza che la biodiversità, attraverso la rigenerazione dei suoli impoveriti – martoriati negli ultimi quarant’anni da pesticidi, diserbanti, discariche abusive, falde acquifere prosciugate con centinaia di pozzi abusivi – possa essere l’unica via per salvare i milioni di alberi di ulivi gravemente ammalati.

Per conoscere più da vicino il progetto di Manu Manu Riforesta potete seguire la diretta di martedì 15 dicembre (dalle ore 19) durante la quale viene presentato il cortometraggio “Canto e Controcanto”, diretto da Bruna Rotunno, fotografa e videomaker, e prodotto da #manumanuriforesta! Seguirà un incontro con gli artisti che hanno abbracciato il progetto Manu Manu Riforesta!: Redi Hasa, musicista; Rachele Andrioli, cantante; Fabrizio Saccomanno, attore.

Vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook e su quella di Manu Manu Riforesta domani 15 dicembre, alle ore 19, per scoprire come la creatività e l’immaginazione possano contribuire a salvare la natura.

Fotografia: alcuni soci dell’associazione in un’immagine della campagna fotografica “Ritratti di Manu Manu” (foto di Basilio Puglia CRIO VISION).