Il meglio della diciottesima edizione di Fa’ la cosa giusta!

Una gioia grande rivederci, abbracciarci e condividere insieme storie, esperienze, buone pratiche.
Nuove conoscenze, semi di futuro che abbiamo piantato e sappiamo vedremo germogliare nel tempo, con pazienza e perseveranza, come la piantina di pomodoro che in questi giorni era al collo di molti di voi.
Che sia d’augurio per il futuro che ci aspetta!

Siete venuti a trovarci in 41 mila, tra di voi tantissimi giovani e famiglie.

“Moltissimi espositori ci hanno detto che sono usciti da questa edizione con una rinnovata energia e voglia di fare. Ed è quello che desideravamo: c’è bisogno di cuore, di sogni nuovi. E poi le vendite negli stand sono andate benissimo, e anche questo aiuta. Grazie a tutti, espositori, pubblico, relatori, volontari!”

Miriam Giovanzana, direttore editoriale di Terre di mezzo, che organizza Fa’ la cosa giusta!

Diamo i numeri…
500 espositori
10 aree espositive, 5 spazi speciali
6 sale convegno
280 incontri e presentazioni
90 classi, per un totale di 2250 studenti che hanno avuto l’occasione di partecipare a visite e laboratori nella giornata di venerdì.

Fa’ la cosa giusta! è stata l’occasione per parlare di “spesa militare e pace” con Francesco Vignarca, approfondire la situazione nel Mediterraneo con i protagonisti di ResQ-Saving people, apprendere le buone pratiche per diventare perfetti consumatori green e imparare come donare bellezza alla propria città e quartiere (in tanti avete partecipato al plogging del 1° maggio per “ripulire” il quartiere intorno alla fiera: grazie!)

SCARICA IL CATALOGO DELLA FIERA

Ci diamo appuntamento all’anno prossimo, arricchiti ed entusiasti per tutto quello che ci aspetta!
Più felici, come dopo aver incontrato un caro vecchio amico: anche dopo tanto tempo le emozioni sono le stesse.  

Fotografie di Alessia Gatta, Cecilia Nuzzo e Mauro Consilvio.