Piccole azioni per salvare il pianeta – Giornata mondiale della Terra 2022

A Fa’ la cosa giusta! 2022 parleremo di cura dell’ambiente, lotta al riscaldamento globale ed economia circolare. In questo articolo, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, vi presentiamo gli appuntamenti imperdibili del nostro programma culturale per chi ha a cuore il futuro del pianeta- Futuro che passa dalle nostre scelte in fatto di tutela della biodiversità, lotta allo spreco di cibo, rigenerazione di fibre e tessuti, uso più attento della plastica!

Dell’importanza di riconciliarsi con la natura e il pianeta, alla ricerca di un nuovo equilibrio, parleremo con Tiziano Fratus, poeta e scrittore, e Riccardo Carnovalini, camminatore e fotografo. Un appuntamento che regala una visione inedita del viaggio, della ricerca delle nostre radici, domenica 1 maggio alle 11, in Sala 6 – Rossa.

Tutto è connesso, anche se poggia su un fragile equilibrio. Inizia così il racconto di One Earth, documentario di Francesco de Augustinis che verrà proiettato in fiera domenica 1 maggio alle 16, in Sala 5 – Arancione. Un viaggio che racconta gli squilibri del nostro sistema alimentare.

Nella lotta ai cambiamenti climatici, il mare è uno dei nostri più grandi alleati: produce il 50% dell’ossigeno che respiriamo, assorbe 1/3 della CO2 in eccesso presente in atmosfera. Ne parleremo con Laura Zunica, responsabile della campagna 30×30 Italia, Annalisa Storari, biologa marina, e Virginia Tardella, vicepresidente di Worldrise Onlus, sabato 30 aprile alle 12 in piazza Fa’ la cosa giusta!

La transizione ecologica potrebbe essere un elemento cruciale per superare la crisi attuale, ma anche per trasformare in modo radicale la società e combattere le disuguaglianze. Ne parleranno, venerdì 29 aprile alle 17, in piazza Terre di mezzo, Massimo Acanfora e Gianluca Ruggieri, autori di “Cos’è la transizione ecologica” (Altreconomia) insieme a Paolo Pileri, autore di “L’intelligenza del suolo” (Altreconomia).

Guarderemo alle sfide della sostenibilità ambientale dal punto di vista del continente più fragile, resiliente e vitale, l’Africa, Sabato 30 aprile alle 16, in piazza Terre di mezzo, interverranno Marco Trovato,  direttore della Rivista Africa, Tommaso Perrone, direttore di LifeGate, e l’attivista ugandese Vanessa Nakate, che interverrà in video. Lo racconteremo anche con una mostra fotografica, Terra Madre: 40 scatti di celebri fotografi tra cui Steve McCurry.

Cosa possiamo fare per proteggere “La bellezza delle api, l’importanza dei fiori, la bontà dei mieli”? Insieme a Dario Paladini, giornalista e autore di “Io sto con le api” (Terre di mezzo Editore), Donne di mieli, associazione formata da 30 socie giornaliste e apicoltrici, e Mauro Migliorini di Cittàslow International. Venerdì 29 aprile alle 17, piazza Terre di mezzo.

Tra le novità presentate a Fa’ la cosa giusta! Circool un progetto, nato dalla collaborazione tra WAU!-We are urban! Milano e IlVespaio che punta al riciclo della plastica tramite un coinvolgimento attivo dei cittadini. In fiera si potrà scoprire come funzionano i macchinari tritura-plastica e partecipare a diversi laboratori. Maggiori informazioni all’interno della scheda dedicata, “La fiera del fare”.

Cosa vuol dire riciclare scarti tessili? Lo racconterà (30 aprile, ore 17, Sala Rossa) Beppe Allocca, artigiano che produce maglieria con scarti di filati con un monologo teatrale, “La Genesi del Rigenero”, in cui spiegherà in modo ironico e leggero i segreti, gli aneddoti e le motivazioni della rigenerazione di scarti tessili.

Due gli appuntamenti dedicati alla casa sostenibile.
Terra di casa cooperativa (30 aprile all’interno del suo spazio), organizza un incontro dedicato ai bonus fiscali per rendere le nostre abitazioni efficienti dal punto di vista energetico: strutture in legno, isolanti vegetali, tecniche innovative creano ambienti salubri, efficienti e duraturi. Come rendere il riscaldamento urbano più green attraverso soluzioni che utilizzino fonti rinnovabili? A Fa’ la cosa giusta! verrà presentato il progetto [email protected] – Hub Energetico Lombardo: finanziato da Regione Lombardia, ha l’obiettivo di ricercare e sviluppare soluzioni di riscaldamento a basso impatto ambientale, per contribuire a mitigare gli effetti del cambiamento climatico e migliorare la qualità dell’aria nelle città (sabato 30 aprile alle 12, spazio Comune di Milano).

Scopri tutti gli altri appuntamenti del nostro programma culturale qui: ti aspettiamo!