La Notte dei senza dimora è innanzitutto (e da sempre) una festa. Si sta insieme per parlare, cantare, ballare, lavorare a maglia, mangiare e, novità di quest’anno, per giocare. Sabato 15 ottobre, a partire dalle ore 16, piazza Sant’Eustorgio a Milano sarà animata infatti da giochi da tavolo e di gruppo grazie alla presenza dei volontari dell’Associazione Ludoverse. Ci saranno inoltre gli attori del Teatro dell’Armadillo che coinvolgeranno i presenti in semplici attività e performance di gruppo.
Il gioco da tavolo è spesso sottovalutato, si pensa sia solo per bambini -spiega Giuliano Milani, presidente dell’Associazione Ludoverse, nata nel 2017 e con sede a Lainate-. In realtà ha un valore aggregativo molto forte, permette di creare relazioni e di far ‘lavorare il cervello’”. Gli animatori di Ludoverse porteranno giochi veloci, in cui “le partite” richiedono poco tempo così da permettere a tutti di poter giocare a turno.
Con il teatro le persone possono cimentarsi in una pratica di cittadinanza attiva e che dà benessere -aggiunge Massimiliano Mancia, presidente e fondatore dell’associazione Teatro dell’Armadillo di Rho-. Nel corso degli anni abbiamo portato avanti progetti di teatro inclusivo nei centri diurni per disabili, nei servizi di salute mentale e nei servizi per i senza dimora di Rho. Il teatro permette di trovare un modo di comunicare le proprie emozioni, con il proprio corpo. Aiuta ad uscire dall’isolamento, dalla solitudine”.

La Notte dei senza dimora (siamo ormai alla ventiduesima edizione!) è organizzata a Milano da una ventina di associazioni ed enti che si occupano di grave emarginazione, in occasione della Giornata mondiale Onu per la lotta alla povertà. Lo scopo è quello di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sulla condizione di povertà ed emarginazione sociale delle persone senza dimora.
Sarà una Notte all’insegna della solidarietà, dell’arte, della musica e, appunto, del gioco. La Notte inizia alle ore 16 con “Magliando”, gruppo che lavora a maglia per preparare coperte, guanti e berretti per i senza dimora. Ci sarà inoltre l’animazione in piazza con i giochi e il teatro. Ed è prevista anche una merenda per i bambini.

Dalle 19 alle 20, dopo i saluti dell’assessore al welfare e salute del Comune di