Buone pratiche per non sprecare un pianeta: cosa ne pensano gli Orti Botanici

Come reagiscono gli orti botanici alla scomparsa di specie vegetali ed ecosistemi di straordinario valore biologico? Nuove sfide su scala planetaria, li chiamano in causa.


Come reagiscono gli orti botanici alla scomparsa di specie vegetali ed ecosistemi di straordinario valore biologico? Prendono posizione in relazione a stili di vita che di fatto sono la causa del problema?

Gli orti botanici sono microcosmi museali che, ciascuno a proprio modo, comunicano il Regno delle Piante, attraversano la storia dell’Uomo, sono espressione sia dell’evoluzione del sapere scientifico, sia delle sensibilità della società nei confronti della natura. Oggi sono sollecitati da nuove sfide su scala planetaria e che riguardano in maniera particolare il patrimonio biologico vegetale naturale. Alla tradizionale opera di conservazione delle proprie collezioni si associa il contributo alla conservazione delle specie in natura, come pure un incessante attività educativa per convincere le persone dell’importanza delle piante in sé e nella nostra vita. Ecco perché sempre di più negli orti botanici si parla anche di cibo e di sicurezza alimentare.

Organizzato da: Orto Botanico di Bergamo "Lorenzo Rota"