ore –


Cambiamo agricoltura! Buone pratiche di agricoltura sostenibile

L’agricoltura intensiva ha impatti pesanti sull’ambiente, ma un nuovo modello agricolo, che tuteli la biodiversità e gli habitat naturali, è possibile.


L’agricoltura intensiva non è purtroppo sinonimo di natura. Il 55% degli uccelli tipici dei paesaggi agricoli è scomparso negli ultimi 30 anni e il 25% dei bombi – insetti fondamentali per l’impollinazione – rischia l’estinzione. Anche se la campagna può sembrare ancora molto verde, in realtà la natura nei campi scompare sotto i nostri occhi. L’impatto ambientale dell’agricoltura intensiva è pensante: perdita di biodiversità, distruzione degli habitat, inquinamento dell’aria e dell’acqua, degradazione dei suoli. Per questo vogliamo discutere di come la PAC – Politica Agricola Comunitaria – può adattarsi a nuove sfide e priorità, partendo da quelle che vanno nell’ottica di un’agricoltura più sostenibile.

Organizzato da: Legambiente