Dalla Via Francigena alla Costa degli Etruschi e la Via della Selce




Quando: Sabato 14:00 – 15:00

Oltre al contatto diretto con la Natura nelle sue manifestazioni più potenti (colline, boschi, montagne, laghi, corsi d’acqua) questi due percorsi offrono la possibilità di incontrare i segni della storia millenaria dell’uomo. Una nuova via in Toscana partirà dalla città di Volterra, con le sue numerose testimonianze delle civiltà etrusca, romana e medievale, attraversando numerosi borghi, rocche, castelli, pievi medievali, frequenti resti delle attività minerarie, che oggi sono rivolte essenzialmente all’estrazione del sale. il secondo percorso (la via della Selce), invece, si sviluppa tra le Prealpi lombardo-venete e le Alpi retiche, offre spunti interessanti sulla vita dell’uomo antico e sul suo approccio alla Natura oltre che sulle sue sorprendenti conoscenze e capacità nell’area in cui la sopravvivenza dipendeva dallo scambio e dall’approvvigionamento della selce.

Davide Bettini: Assessore Ambiente Comune di Volterra
Marino Camerini: Presidente G.I.A.N. Sezione Volterra
Christian Facchetti: Presidente nazionale G.I.A.N.
Italo Bigioli - presidente della sezione GIAN di Saviore dell'Adamello

Organizzato da: Gruppo Italiano Amici della Natura
Partecipazione: Gratuita
Per info e prenotazioni: [email protected]


Altri appuntamenti che potrebbero interessarti:

15:00–16:00
Con: 2020. Organizzato da: Regione Lazio

16:00–18:00
Con: Francesco De Augustinis. Organizzato da: Deforestazione Made in Italy / Francesco De Augustinis