Fiera dei Grandi Cammini
venerdì 29 Aprile ore 14:30 – 18:00
Sala 2 Blu

Italia, Paese di Cammini

Quinta edizione dell’incontro nazionale sul mondo dei cammini


Il programma dell’evento:

ore 14.30 – apertura registrazioni

ore 15.00
CAMMINI E CAMMINATORI IN ITALIA: I NUMERI DEL 2021

La pandemia ha ribaltato tutto. I cammini e il turismo lento, fino a pochi anni fa considerati fenomeni di nicchia, si sono guadagnati una fetta importante di pubblico. Migliaia di viandanti hanno spostato i loro passi da Santiago all’Italia, scegliendo percorsi “sicuri” e a due passi da casa.
La tendenza è confermata? Quali sono i nuovi cammini italiani e quanti ne sono nati negli ultimi anni? E quanto incide, in termini economici, questa crescita sui territori attraversati?
Miriam Giovanzana, direttore editoriale Terre di mezzo Editore.​ Il fenomeno Santiago: il 2021 è stato l’anno della ripresa?
Luca Dei Cas, I Cammini italiani: Credenziali e Testimonium, analisi e tendenze dei dati aggiornati al 31 dicembre 2021.
Isabella Pavan, ”Io e il mio cammino”: un’indagine per ricostruire l’identikit del camminatore italiano nel 2021. Chi sono, perché partono, cosa cercano in un viaggio a piedi e le ricadute economiche sui territori.

ore 16.00
IL TESORETTO DEI 60 MILIONI

Nel 2016, Anno nazionale dei cammini, con una delibera Cipe sono stati stanziati 60 milioni di euro a sostegno di alcuni percorsi. A che punto siamo? Come sono stati utilizzati? Ricostruiamo la storia di un mattone fondamentale per lo sviluppo dei cammini italiani.

Dario Paladini, giornalista Terre di mezzo.

ore 16.30
LA RINASCITA DELLA VIA APPIA

Nel 2016 Paolo Rumiz, Riccardo Carnovalini e un piccolo gruppo di amici riportano alla luce, dopo un secolare abbandono, il tracciato dell’antica Via Appia Regina Viarum, strada romana e prima grande direttrice europea.
Ma ripercorrere un itinerario è solo il primo passo per farlo tornare a vivere. Un lavoro di ricostruzione partito da lontano; un regalo per tutti i camminatori italiani e non, ormai pronto per essere rilanciato.

Riccardo Carnovalini, tra i pionieri del cammino in Italia, da oltre 40 anni fotografa e racconta l’Europa un passo dopo l’altro. Membro del Comitato tecnico scientifico del Ministero della cultura dedicato alla Via Appia.

Egizia Gasparini, architetto dello studio Dodi Moss di Genova, aggiudicatario della progettazione definitiva ed esecutiva del cammino insieme a SAB (Perugia) e SCA (Roma).

Luigi Scaroina, dirigente presso il segretariato generale del ministero della Cultura e responsabile della gestione dei fondi relativi agli “attrattori culturali”.

ore 17.30
IL VALORE DELL’OSPITALITÀ: IL CASO DELLA VIA DI FRANCESCO

Nella primavera del 2021 oltre 250 strutture della Via di Francesco sparse tra Toscana, Umbria e Lazio si sono incontrate online per la prima volta. Un’occasione per parlare e fare rete, condividere esperienze e difficoltà a beneficio dei camminatori lungo la Via. Un’esperienza che merita di essere raccontata per diventare buona pratica da diffondere tra i cammini.

Gianluigi Bettin, autore della guida La Via di Francesco, Terre di mezzo Editore.

Paolo Martinez, facilitatore certificato ed esperto di percorsi partecipativi, FUTOUR.

Andrea Morbidelli, presidente Rete Associativa della Via di Francesco nel Lazio.

ore 18.00 – fine lavori

(Foto da Il Cammino Materano – photo credits Claudio Focarazzo)

Organizzato da: Terre di mezzo