La rivolta del pesce locale




Quando: Sabato 18:00 – 19:00

Nel 2018 la FAO ha calcolato che il 35% di pesce catturato a scopo alimentare, non viene realmente mangiato, sfruttando così inutilmente un terzo degli Oceani oltre le loro possibilità di rigenerarsi, danneggiando gli ecosistemi e le economie di piccola scala, sempre più colpite dai giganti dell’industria ittica.

In Italia esistono realtà virtuose attente allo spreco, alla qualità e al sostegno delle economie locali come Ecopesce, che nasce per contrastare le eccedenze del pescato che solitamente viene buttato, trasformandole in prodotti freschi e di qualità.

Roberto Casali, fondatore di Ecopesce, racconterà della situazione nel mar Adriatico, delle logiche di mercato che lo guidano, e di come economie di comunità e consumatori attenti possano fare la differenza. Scelte di acquisto consapevoli permettono infatti di cambiare i modelli di sviluppo, rispettare gli equilibri del pianeta e sostenere le economie dei territori.

Al termine dell’incontro si potranno degustare i prodotti di Ecopesce.

Roberto Casali fondatore di Economia del Mare

Organizzato da: Terre di mezzo
Partecipazione: Gratuita
Per info e prenotazioni:


Altri appuntamenti che potrebbero interessarti:

17:00–18:00
Con: Alberto Conte, Linda Angeli. Organizzato da: Terre di mezzo Editore

16:00–17:00
Con: Federico Ghelli, Luigi Gatti, Marika Ciaccia, Roberto Montella. Organizzato da: Fa' la cosa giusta!

15:00–16:00
Con: Davide Rosso, Gian Mario Gillio, Roberta Ferraris. Organizzato da: Terre di mezzo Editore

12:00–13:00
Con: Angelofabio Attolico, Rione Junno. Organizzato da: Terre di mezzo Editore