la settimana dei cammini
domenica 29 Novembre ore 14:30


“Per chi vuole non c’è destino”

Un viaggio tra le curve più intime della vita di Pietro in cui tutti possono ritrovarsi.


Ricevi un promemoria

È vero, la vita sceglie la musica e noi come ballarla. Esiste dunque un destino ma ad ognuno di noi spetta il compito di riscrivere le note stonate del nostro cammino e se non riusciamo ad accordarle tutte va bene lo stesso perché conta ciò che facciamo con quello che abbiamo. Questo si evince fin dalle prime pagine del libro, quasi un intimo diario colmo di emozioni capaci di farti immedesimare in una vita che parla di tante vite. Pietro è come l’Araba Fenice che rinasce dalle proprie ceneri dopo la morte e proprio per questo motivo simboleggia il potere della resilienza, ovvero la capacità di far fronte in maniera positiva alle avversità. Bisogna morire prima di rinascere e bisogna prendere tante strade prima di imboccare in quella giusta. Il Cammino di Santiago rappresenta solo la prima tappa della crescita interiore di un uomo che ieri vedeva la vita come un’imposizione, oggi come un’occasione per perdonare, donare e donarsi.

Organizzato da: Terre di Mezzo Editore





altri appuntamenti che potrebbero interessarti


24 Novembre ore 13:00
Cammino Balteo: il volto slow della Valle d’Aosta
Con: Franco Faggiani, Laurette Proment, Roberta Ferraris
Scopri tutti i segreti del percorso: quando partire, come organizzare il viaggio, cosa portare…

24 Novembre ore 14:30
È vero boom quello dei cammini in Italia? Parola ai tour operator
Con: Alberto Conte, Fabrizio Teodori, Marco Baglioni, Tullia Caballero
Il turismo è tra i settori più colpiti dalla pandemia. Può essere il viaggio lento la soluzione per risollevare il settore?

25 Novembre ore 11:00
Vie sacre e cammini religiosi in Sicilia
Con: Gandolfo Ganci, Gioacchino Martorana, Santo Mazzarisi, don Roberto Fucile
Una rete di percorsi che abbraccia l’intera isola, tra fede e trekking