ore –


Poveri di energia

In pochi in Africa hanno accesso all’elettricità. Il mancato accesso all’energia è, al tempo stesso, causa e conseguenza del sottosviluppo. Un studioso e un fotografo italiani hanno effettuato una ricerca in Kenya e Tanzania, tra gli accampamenti Masai ai piedi del Kilimangiaro e le baracche degli slum di Nairobi. E hanno fatto scoperte molto interessanti.


In pochi in Africa hanno accesso all’elettricità. Solo il 40% della popolazione del continente, secondo le statistiche, è connesso alla rete. Il servizio è spesso carente, le interruzioni frequenti e la bolletta se rapportata al reddito disponibile, poco sostenibile. L’altro 60% grazie allo sviluppo tecnologico degli impianti solari di piccole dimensioni riesce ad accedere, bene o male, ad un primo livello di servizio, qualche luce, radio e cellulare. Avere l’elettricità in casa è ancora lontano da essere un diritto per buona parte del mondo in via di sviluppo. Ad oggi il mancato accesso all’energia è, al tempo stesso, causa e conseguenza del sottosviluppo. Un studioso e un fotografo italiani hanno effettuato una ricerca in Kenya e Tanzania, tra gli accampamenti Masai ai piedi del Kilimangiaro e le baracche degli slum di Nairobi. E hanno fatto scoperte molto interessanti.

Organizzato da: Rivista Africa