Requiem per un ghiacciaio




Quando: Sabato 17:00 – 18:00
Tipo: Incontro

Con il “Requiem per un ghiacciaio”, veglia funebre organizzata il 27, 28 e 29 settembre 2019 in contemporanea sull’arco alpino e sul Gran Sasso, Legambiente ha voluto far toccare con mano quello che sta accadendo sulle nostre montagne, dove la temperatura cresce a una velocità doppia rispetto alla media globale e le conseguenze della crisi climatica sono evidenti.
Nell’ultimo secolo i ghiacciai alpini hanno perso il 50% della loro copertura. La gran parte è sparita negli ultimi trent’anni, a una velocità senza precedenti in migliaia di anni. Sotto i 3.500 metri di quota, se non si farà nulla per fermare il riscaldamento globale, sono destinati a sparire. Il rapido ritirarsi dei ghiacciai non significa solo la perdita di paesaggi affascinanti, equivale alla scomparsa di importanti riserve di acqua dolce. A questo fenomeno, poi, è collegato lo scioglimento del permafrost, che porta a una maggiore instabilità del terreno, con rischi pesanti per le infrastrutture di alta quota.

Marco Giardino - segretario nazionale del Comitato Glaciologico Italiano
Claudia Apostolo - giornalista RAI
Vanda Bonardo - responsabile Alpi Legambiente
Paola Fagioli - vicepresidente di AITR

Organizzato da: Legambiente
Partecipazione: Gratuita
Per info e prenotazioni: [email protected]


Altri appuntamenti che potrebbero interessarti:

17:00–18:00
Con: Alberto Conte, Linda Angeli. Organizzato da: Terre di mezzo Editore

16:00–17:00
Con: Federico Ghelli, Luigi Gatti, Marika Ciaccia, Roberto Montella. Organizzato da: Fa' la cosa giusta!

15:00–16:00
Con: Davide Rosso, Gian Mario Gillio, Roberta Ferraris. Organizzato da: Terre di mezzo Editore

12:00–13:00
Con: Angelofabio Attolico, Rione Junno. Organizzato da: Terre di mezzo Editore