covid-19: come rileggere la società
giovedì 26 Novembre ore 21:00


Ripensiamo le città dopo il Covid-19

Come mutano socialità, comunità, organizzazione degli spazi e dei servizi nello spazio urbano


Ricevi un promemoria

La città è il luogo giusto in cui sperimentare cose nuove e combattere le distorsioni che ereditiamo, non per assecondare fino alla distopia le prospettive antiurbane. Quando l’onda del Covid-19 si sarà ritirata, le forme e le pratiche della vita quotidiana, l’organizzazione del lavoro, i processi produttivi e della distribuzione, le interconnessioni globali e le relazioni geopolitiche, non potranno però ritornare allo stato antecedente. Milano è pronta ad accogliere la sfida: ce lo dicono la mixitè sociale e la capacità di attrarre capitale umano e non, particolarmente accentuata negli ultimi anni. È fondamentale trovare un equilibrio tra due tendenze, opposte e complementari, che segneranno le città nei prossimi anni: tra la cultura di prossimità, capillare e diffusa, e i linguaggi iper-contemporanei in grado di cogliere le trasformazioni inimmaginabili a venire.

 

Organizzato da: Insieme nelle Terre di mezzo Onlus

Con il sostegno di:





altri appuntamenti che potrebbero interessarti


23 Novembre ore 11:00
Il mondo dopo il Covid-19: disequilibri, ingiustizie e nuove guerre
Con: Alice Pistolesi, Raffaele Crocco
L’Atlante delle Guerre aggiornato per comprendere le dinamiche che stanno dietro ai conflitti

23 Novembre ore 19:30
Quali strategie politiche europee e locali per uno sviluppo sostenibile per tutti?
Con: Andrea Checchi, Andrea di Stefano, Philippe Lamberts, Sabina De Luca
Green New Deal e Recovery Fund, come cambiano le nostre vite?

24 Novembre ore 16:30
Condividere il sapere e le scoperte per un mondo più giusto ed equo, è possibile?
Con: Giorgia Serughetti, Marino Sinibaldi, Silvia Bencivelli
Nessuno si salva da solo: come il sapere e la ricerca scientifica ci aiutano a farlo insieme?