Primo Ricercatore INDIRE. Gli interessi di ricerca per le nuove tecnologie in classe sono state avviate con il progetto “Classi 2.0” che è stato anche oggetto del suo PhD. L’applicazione delle tecnologie l’ha vista impegnata in ricerche orientate ad indagare modalità per superare l’isolamento in contesti scolastici isolati. Si occupa inoltre del rapporto tra gli spazi fisici in relazione ai processi di apprendimento.