Nato a La Spezia nel 1957, Riccardo Carnovalini ha attraversato l’Italia e
l’Europa a piedi in lungo e in largo per conoscere e far conoscere il nostro
ambiente, la nostra casa, promuovendo iniziative contro lo sviluppo miope e
senza limiti che stravolge territorio e memoria. Un cammino iniziato nel 1980,
una rivoluzione “lenta” fatta di milioni di passi, di migliaia di foto pubblicate, di
racconti radiofonici e televisivi, di amore e passione raccontati, condivisi e
trasmessi.
L’ultimo suo libro, 365 volte Europa (Edizioni Magister, Matera), è la narrazione
fotografica di un anno sempre a piedi attraverso ventidue nazioni europee
compiuto con Anna Rastello.