Rinviata la fiera Fa’ la cosa giusta a nuove date in via di definizione

A tutti gli amici, espositori, relatori, visitatori e volontari di Fa’ la cosa giusta! Oggi, 23 febbraio, la Regione Lombardia a causa dell’emergenza per il coronavirus ha sospeso tutte le manifestazioni pubbliche di qualsiasi natura. Tutto ciò come immaginerete rende impossibile il regolare svolgimento di Fa’ la cosa giusta! che, d’accordo con Fiera Milano, ad oggi è posticipata e non si svolgerà quindi nelle date previste, dal 6 all’8 marzo.

Siamo in attesa che Fiera Milano ci comunichi le nuove date in cui ricalendarizzare l’evento: nei prossimi giorni condivideremo con voi ogni novità di cui disporremo e vi terremo informati. Espositori, volontari e relatori del programma culturale saranno contattati nell’arco di questa settimana dallo staff di Fa’ la cosa giusta. 

Siamo sicuri che comprenderete la situazione e vi chiediamo la pazienza di attendere maggiori informazioni. Esprimiamo intanto tutta la nostra vicinanza e la nostra solidarietà alle persone e alle imprese dei Comuni sottoposti a isolamento, a coloro che sono ammalati o sono in ansia per i loro cari e a chi ha subìto un lutto.

“Fino a quando tratteremo male gli animali e la terra, dovremo aspettarci fenomeni sempre più frequenti di questo genere.” 

Ce lo ricordava alcune settimana fa, quando l’emergenza Covid-19 non ci riguardava ancora così da vicino, Ilaria Capua, una delle più grandi virologhe del mondo. Per questo ci sembra ancora più preziosa l’esperienza di Fa’ la cosa giusta!, che in tutti questi anni ci ha aiutato a porre al centro le riflessioni e le buone pratiche verso un nuovo modo di produrre e consumare. E, soprattutto, di pensarci insieme. Per questo il nostro impegno e il nostro lavoro continuano anche in questi giorni di emergenza, insieme a tutti voi!