I Territori Resistenti si raccontano

Una novità di questa edizione 2020 “Fa’ la cosa giusta!” è la “Fiera delle idee dei Territori Resistenti”, uno spazio per la condivisione di progetti e pratiche dai “territori di frontiera”, aree interne e periferie urbane.
La Fiera delle idee è organizzata da Terre di mezzo in collaborazione con Cramars società cooperativa sociale & INNOVALP, e con la rete d’imprese “Saint Barthélemy Vivere Guardando Lontano”. L’appuntamento è dal 6 all’8 marzo 2020 nei padiglioni di Fieramilanocity, nell’area dedicata ai Territori Resistenti.

Cosa sarà la “Fiera delle idee dei Territori Resistenti”

Un modo per conoscere, rendere visibili e condividere le esperienze di chi ritorna ad abitare paesaggi dimenticati; di chi lotta per non doversene andare e promuove il proprio territorio; di chi da solo o creando cooperative o consorzi, investe sulla terra, sulla qualità dei propri prodotti, sul rispetto dell’ambiente, sulla valorizzazione delle risorse locali, creando economia e promuovendo uno sviluppo economico e sociale del territorio.
Vogliamo promuovere la narrazione e condivisione delle esperienze in una logica di identificazione di “casi di successo trasferibili” che facciano riferimento, in generale, al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro dentro i Territori Resistenti e che siano attivatori di reti e di
socialità, oltre che di uno sviluppo economico ed imprenditoriale.
Queste esperienze saranno da noi raccolte e poi presentate in uno spazio e con momenti dedicati durante i 3 giorni di Fa’ la cosa giusta! Parallelamente vogliamo cogliere questa occasione di scambio per interrogarci
insieme su che ruolo e che prospettive di facilitazione può avere la Fiera per accompagnare processi di scambio di esperienze di questo tipo.

Come partecipare alla Fiera delle idee dei Territori Resistenti a Fa’ la cosa giusta! 2020

Chi fosse interessato a portare in Fiera la propria esperienza ce la invii intanto attraverso il modulo disponibile qui sotto (entro il 15 febbraio).
Presenteremo l’iniziativa venerdì 6 marzo dalle 18.00 alle 20.00 durante il convegno di apertura ufficiale dei “Territori Resistenti” e organizzeremo la
condivisione al pubblico delle esperienze raccolte, nei giorni sabato 7 e domenica 8 marzo.
Per qualsiasi suggerimento o richieste di chiarimento, non esitate a contattarci: [email protected]


Fiera delle idee dei Territori Resistenti

Laboratorio di incontro fra progetti e pratiche dai "territori di frontiera"
  • All’interno della prossima edizione della fiera Fa’ la cosa giusta! (www.falacosagiusta.org), la principale fiera sul consumo critico e gli stili di vita sostenibili che si svolgerà dal 6 all’8 marzo 2020 nei padiglioni di fieramilanocity, ci sarà, in collaborazione con Cramars società cooperativa sociale & INNOVALP, e con la rete d’imprese “Saint Barthélemy Vivere Guardando Lontano”, la “Fiera delle idee dei Territori Resistenti”: uno spazio per la condivisione di progetti e pratiche dai “territori di frontiera”, aree interne e periferie urbane.
    Ci interessa attraverso la “Fiera delle idee dei Territori Resistenti” conoscere, visibilizzare e condividere le esperienze di chi ritorna ad abitare paesaggi dimenticati; di chi lotta per non doversene andare e promuove il proprio territorio; di chi da solo o creando cooperative o consorzi, investe sulla terra, sulla qualità dei propri prodotti, sul rispetto dell'ambiente, sulla valorizzazione delle risorse locali, creando economia e promuovendo uno sviluppo economico e sociale del territorio. Questo modulo è finalizzato alla raccolta delle iniziative interessate a raccontarsi nel suddetto spazio, in base al numero di iniziative ricevute stabiliremo poi i meccanismi di visibilizzazione e di condivisione per le stesse.
  • La raccolta delle informazioni è strutturata in 4 sezioni.
    1. Relatore/relatrice
    Informazioni di contatto della persona che presenta la specifica esperienza
    2. Soggetto collettivo promotore
    Informazioni rispetto al soggetto collettivo promotore ed al ruolo svolto dal relatore/relatrice all'interno dello stesso
    3. Iniziativa da presentare
    Caratterizzazione della esperienza ed invio dell'abstract della stessa.
    4. Disponibilità per condivisione esperienza
    Identificazione di tempi ed orari di disponibilità per la narrazione dell'esperienza in Fiera
  • Informazioni relative alla persona di contatto responsabile per la narrazione ed eventuale esposizione dell'esperienza raccolta
  • Informazioni rispetto al soggetto collettivo ed al ruolo svolto dal relatore/relatrice all'interno dello stesso. Nel caso la iniziativa parta da un soggetto individuale, limitarsi a dettagliare ruolo/professione dell'espositore/espositrice
  • Se presente
  • Caratterizzazione della esperienza ed invio dell'abstract della stessa.
  • Drop files here or
    Accepted file types: doc, pdf, ppt.
      Si chiede gentilmente nel documento da inviare (word o pdf) di non superare le 2000 battute "spazi compresi" nella descrizione e di dividere la narrazione in due parti:
      1) Descrizione dell'iniziativa (titolo, origine dell'iniziativa, partecipanti, obiettivi, impatto ottenuto, possibili evoluzioni e criticità) e
      2) Elementi innovativi e replicabili
    • Identificazione di tempi ed orari (7/8 marzo 2020 Milano) di disponibilità per la narrazione dell'esperienza in Fiera
    • Ti contatteremo a breve per richiederti eventuali approfondimenti rispetto all'iniziativa presentata e per coordinarci per modalità e tempi di una eventuale presentazione della stessa durante la Fiera Fa' la cosa giusta! Se avessi bisogno di chiarimenti od ulteriori informazioni puoi contattarci a [email protected]

      Piero Magri e Luca Martinelli per Terre di mezzo/Fa’ la cosa giusta!
      Vanni Treu per Cramars
      Piero Brunod per Saint Barthélemy VGL

    2 thoughts on “I Territori Resistenti si raccontano

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.